fregare il RNG

È possibile fregare il RNG delle slot machine?

Al gioco d’azzardo viene spesso affiancato il concetto dell’imbroglio, in un modo o nell’altro. Il cosiddetto RNG, ovvero il Generatore dei numeri casuali esiste invece per tenere il risultato delle slot machine a bada e pervenire qualsiasi comportamento fraudolento. Tuttavia, conoscendo meglio il funzionamento del RNG, si potrebbe forse svelare come hanno fatto certe persone a imbrogliare il software dietro le slot machine. La spiegazione di questi avvenimenti richiederebbe nozioni di alta scienza, per cui non andremo nei minimi dettagli, ma piuttosto cercheremo di capire meglio le basi del nostro caro Generatore dei numeri casuali, per scoprire come questi truffatori hanno fatto ad azzardarsi un po’ troppo.

Generatore di numeri pseudo-casuali

Per iniziare, tiriamo fuori subito una cosa che non tutti conoscono: vi sono diversi tipi di Generatori di numeri casuali. Si, e a noi interessano i cosiddetti Generatori di numeri pseudo-casuali, quali creano una serie di numeri grazie ad un algoritmo proprio, determinato da un numero iniziale e combinato all’operazione matematica. Il risultato è una sequenza di numeri (approssivamente) con le stesse proprietà statistiche di una sequenza di numeri casuali. 

Detto in parole semplici, grazie a questo numero iniziale applicato al algoritmo, vengono generati ulteirori numeri iniziali, basati su ultime uscite create da algoritmo. L’ultimo numero iniziale verrà poi (rispettivamente al tipo di algoritmo) aggiunto, sotratto, moltiplicato o diviso, in modo da creare il prossimo risultato.

Siccome il risultato ottenuto da Pseudo generatore è comunque frutto delle operazioni eseguite da un computer, non si potrebbe parlare di una casualità vera e propria. Ovvero? 

Generatore di numeri pseudo-casuali in teoria può essere hackerato.

Ovvero, grazie al fatto che le operazioni matematiche siano determinate e per niente casuali, un numero inizale ripetuto, potrebbe generare soltanto un risultato già esistente, e perciò indovinabile. Conoscendo l’algoritmo e il numero iniziale, si apre la possibilità teorica di un hackeraggio.

Ingannare e vincere contro RNG

Ora, non andare in panico! Molti di noi non riescono nemmeno a sognare il metodo di imbrogliare il sistema usato da Generatore dei numeri casuali, figuriamoci di riuscire a metterlo in atto. In più, il nostro sito offre i casinò online sicuri con risultati corretti e verificati e ne parleremo di più fra un po’. Tuttavia, per contrastare la storia, vediamo alcuni nomi che sono riusciti a battere il mitico RNG nel passato. 

Uno dei personaggi famosi è Ron Harris. Ron lavorava come programmatore che aggiustava errori e difetti delle slot machine, per finire invece come uno che le aveva conosciute talmente tanto da poter manometterle in modo da farsi intascare un montepremi di tanto in tanto. E come se non bastasse, Ron a un certo momento ha deciso di inventare un programma che indovinerebbe in anticipo i numeri generati dal RNG del Keno. Questo schema carino si dimostrò funzionante. Tuttavia, lo ha portato dritto nel carcere naturalmente, e oggi Ron Harris ha inoltre divieto d’accesso in tutti i casinò di Las Vegas.

Norman Clem ha deciso di segnarsi le vincite e le perdite nel corso di un anno, per poter assicurarsi della correttezza del gioco.

L’altro personaggio che ha segnato la storia di imbroglioni, è stato Norman Clem. La storia di Norman inizia durante la partita di craps al World Wide Wagering del 2008 e segna l’altra parte della medaglia. Incitato dall’impressione di aver perso fin troppo, ha deciso di segnare tutte le sue vincite e perdite nell’arco di un anno, per poter verificare la statistica della casualità.

Norman vinse 856 volte, ovvero un 27% rispetto ai 49% previsti dallo standard del gioco dichiarato. Da uomo contemporaneo, decise di piazzare i suoi risultati della ricerca sulla rete. Ed ha fatto bene, perché la sua decisione di pubblicarli ha poi ispirato altri di verificare le dichiarazioni. Infatti, Michael Shackleford, il famosissimo Wizard of Odds, ha esaminato questa possibile truffa confermando che BLR Software era voglioso di aumentare il vantaggio del banco e perciò truccava l’esito dei giochi.

Esaminare l’imparzialità dei casinò online

Non ti preoccupare – questi sono soltanto due esempi fra migliaia e migliaia di quelli che affermano l’opposto. I casinò online presentati sul nostro sito vengono valutati regolarmente. Questa messalla prova viene spesso effettuata dalle parti terze, proprio per assicurare l’impossibilità di usare un RNG truccato.

Casino online approvati da TST, GLI o AAMS sono sicuri

Le nostre recensioni dei casinò online contengono sempre l’informazione sulla correttezza del casinò in questione, e spesso sono proprio i casinò stessi a metterlo in vista sul proprio sito. Dunque, quando vedi un casinò online o casinò mobile approvato da Technical Systems Testing (TST), Gaming Laboratories International (GLI) oppure Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS), puoi stare certo di essere in un ambiente di gioco sicuro. Questi enti terzi assicurano un risultato arbitrario, cosicché tu possa giocare alle slot machine ed altri giochi di casinò senza preocc­upa­zio­ni. ­

Ancora incerto?

In caso avessi ancora qualche dubbio, o un commento qualsiasi sul tema di Generatore dei numeri casuali, vieni al nostro forum e condividi con noi tutto quello che ti turba. Ti stiamo aspettando!