Come si gioca a blackjack

Come si gioca a blackjack

Il Blackjack è uno dei giochi da casinò più famosi al mondo, ma chi ci si avvicina per la prima volta potrebbe incontrare qualche difficoltà, principalmente se non si ha familiarità con i termini del gioco o con le strategie migliori per potersi avvicinare alla vittoria. 

Quindi come si gioca a Blackjack in maniera facile e quali sono le regole che è necessario imparare prima di iniziare a giocare?

Nei prossimi paragrafi scoprirai tutto ciò che c’è da sapere su questo gioco, dai termini più diffusi come “Chiedere carta” e “Stare” e alle strategie più comuni oltre che, ovviamente, ad alcuni consigli davvero utili per giocare al meglio.

Cos’è il Blackjack?

Il Blackjack è un gioco di carte molto popolare: dagli anni ‘30 in poi del secolo scorso si è diffuso dagli Stati Uniti a tutti i casinò del mondo, inclusi quelli online.

Si tratta di un gioco molto semplice da imparare: richiede solamente un po’ di pazienza per poter capire bene il suo funzionamento, partendo dalle regole di base e dal glossario fino all’utilizzo di strumenti come la tabella Blackjack e le strategie più popolari.

Blackjack è un gioco di carte che richiede di pescare le carte con il punteggio più alto del banco, ma non oltre il 21.

In linea di massima, i giocatori sfidano il banco grazie alle carte che vengono pescate dal mazzo: vince chi fa un punteggio più alto del banco senza superare la cifra del 21.

Le dinamiche di gioco diventano molto più chiare dopo aver assistito ad alcune partite e, soprattutto, dopo aver imparato le regole di base e le strategie del gioco: vediamo insieme come si gioca a Blackjack!

Le regole di base del Blackjack

Per capire come si gioca a Blackjack bisogna conoscere bene il valore delle carte. Si gioca con 2 mazzi da 52 carte francesi, senza Jolly, e questi sono i rispettivi valori assegnati a ogni carta:

  • asso: vale 1 oppure 11 a seconda della variante di gioco;
  • figure: contano come 10 punti;
  • carte da 1 a 10: valgono il loro valore nominale.

Dopo aver effettuato la propria puntata ogni giocatore riceve una carta al primo giro e una carta al secondo giro, successivamente può decidere se Chiedere Carta o Stare. 

Nel frattempo, il banco riceve una carta al primo giro e nessuna al secondo giro: dopo che i giocatori avranno raggiunto i loro punteggi, il banco segue la cosiddetta “regola del banco” e deve pescare un’altra carta totalizzando un punteggio inferiore a 17, in caso contrario “sballerà” e dovrà pagare tutte le puntate sulla tavola Blackjack.

A vincere la mano sarà chi si avvicinerà di più al 21 ottenendo comunque un punteggio più alto rispetto al banco: la “famosa” combinazione può essere ottenuta in vari modi, anche solo con due carte nel caso escano un asso e una figura (quando vengono pescati un Asso e un Fante di picche si avrà il cosiddetto Blackjack e il giocatore avrà diritto al pagamento 3 a 2 della propria puntata).

Blackjack gioco da tavolo

Glossario del Blackjack

Parte del fascino del Blackjack risiede anche nell’uso dei termini specifici utilizzati per mandare avanti le partite, che i giocatori sfoggiano con sicurezza tra una mano e l’altra e che di fatto segnano l’avanzamento del gioco.

Di seguito tutti i termini che è necessario conoscere per capire come giocare a Blackjack: tieni presente che spesso molti di essi sono usati anche nella loro forma inglese.

  • Blackjack: la combinazione di un asso e un fante di picche, dal valore di 21 punti.
  • Sballare o Bust: superare il 21.
  • Raddoppio o Double Down : quando si ricevono due carte con valore da 9 a 11 è possibile Raddoppiare la puntata alla chiamata, chiedendo una sola carta e poi fermandosi.
  • Mano difficile o Hard Hand: una mano in cui non si riceve un Asso.
  • Carta: l’azione di richiedere una carta al banco.
  •  Assicurazione: se il banco ottiene un Asso, si assicura la propria puntata per metà della puntata di base nel caso il banco faccia Blackjack.
  • Parità: quando il giocatore e il banco ottengono lo stesso punteggio senza sballare.
  • Reshuffling: dopo ogni mano le carte vengono rimesse nel mazzo e rimescolate.
  • Mano semplice o Soft Hand: una mano in cui si riceve un Asso.
  • Dividere o Split: quando si ricevono due carte dello stesso valore si possono Dividere, continuando a giocare aggiungendo una nuova carta a ognuna delle due carte “separate”.
  • Stare o Stay: comunicazione al banco che non si vogliono più carte.
  • Resa: quando consentita, permette di abbandonare la mano.

Tabella Blackjack: cos’è e come si usa

Per Tabella Blackjack si intende una serie di mosse consigliate da intraprendere in base alla carta del banco: può essere utile conoscerla per capire come vincere a Blackjack (o perlomeno a come avvicinarsi alla vittoria!). Ecco come usarla:

  • Chiamare Carta: se si ha un 12 e il banco ha un 3, se si ha un 16 e il banco ha un 7, se si ha un Asso e un 3 e il banco ha un 3.
  • Raddoppiare: se si ha un 11 e il banco ha un 10, se si ha un Asso e un 7 e il banco ha un 9.
  • Dividere: se si ha un 9 e un 9 e il banco ha un 9, se si ha un 8 e un 8 e il banco ha un 10.

Blackjack strategia di base: l’ordine delle operazioni

La strategia di base del Blackjack è stata ricavata grazie a una simulazione svolta tramite computer. Per ottenerla ci si è serviti di una macchina a cui è stato insegnato come giocare a Blackjack a cui è stato richiesto di giocare milioni di mani, in modo da poter tenere traccia di tutto quello che è accaduto e ottenere risultati statistici validi.

Studiare tutte le possibilità che si sono verificate con le mani di Blackjack simulate ha permesso di ricavare una strategia di gioco di base, ricavando un ordine di mosse prestabilito.

Sapere qual è il tipo di mossa giusta consente di giocare le proprie mani in maniera più consapevole e, soprattutto, di capire quando è il momento di ritirarsi e quando invece è il momento di Chiedere carta, Dividere o Raddoppiare.

Se vuoi una spiegazione più dettagliata riguardo a questa strategia, puoi visitare il link presente alla pagina Blackjack strategia, in modo da avere subito più informazioni a tua disposizione.

Contare le carte nel Blackjack

Quella di contare le carte a Blackjack potrebbe essere intesa come una scorciatoia, ma la verità è che nei casinò non è ammesso nessun trucco di questo genere.

Contare le carte è un’operazione estremamente complessa se effettuata “a mente” e si basa sul provare a indovinare, sulla base di quali carte sono già uscite e state scartate, se le carte in arrivo saranno alte o basse.

Che tu voglia cimentarti o meno in questa attività, ricorda: questa tecnica non offre nessuna garanzia e non è vista di buon occhio dai casinò, così come tutti i trucchi Blackjack in generale.

Qual è la migliore strategia per il Blackjack?

Come avrai capito non c’è una strategia che porti alla vittoria certa in ogni singola partita, ci sono però alcune tattiche che è possibile sfruttare per ottenere il meglio a seconda delle mani che ti trovi ad affrontare.

Queste sono le 3 migliori tattiche da conoscere per giocare a Blackjack regole incluse:

  1. Gioca sempre a Raddoppiare quando hai un 11 in una Mano Difficile.
  2. Gioca sempre a Dividere quando hai una coppia formata da un 8 e da un Asso.
  3. Non Dividere mai quando hai una coppia di 5 o di 10.

Consigli sul blackjack

A Blackjack come si gioca allora? Con qualunque variante tu sia impegnato potrai accumulare molta esperienza, ma sappi che ci sono dei consigli che rimangono validi per ogni tavolo e che è bene conoscere quando ci si cimenta in questo gioco.

Se hai tra le mani un Blackjack (Asso e Fante di picche) ti conviene sempre assicurarlo: molto probabilmente ne potrai trarre profitto.

Prima di iniziare a giocare, controlla ogni volta le regole Blackjack del tavolo (per quante volte si può Raddoppiare o Dividere? Quanto paga il banco?), in modo da non incorrere in brutte sorprese.

Tieni d’occhio il bankroll: solo gestendo con attenzione ed equilibrio le tue finanze potrai goderti il gioco e sarai in grado di limitare eventuali perdite.