Novità

  • Novità
  • Notifiche
Cerca
Cerca centinaia di slot machine, bonus e casinò online

Cronologia ricerche

Cancella

Impossibile
caricare la notifica.

Ricarica

Non hai
nessuna
notifica.

Ricarica
Vedi tutto

Impossibile
caricare la notifica.

Ricarica

Non hai
nessuna
notifica.

Ricarica
Vedi tutto
Gli Organismi di valutazione esenti dall’Iva

ODV che certificano le piattaforme di gioco esenti dall'Iva

Una notizia importante arriva dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: gli Organismi di valutazione – ODV sono esenti dall’Iva. Inoltre, ADM ha aggiornato l’elenco degli Organismi di certificazione ed ispezione convenzionati con l’authority.

Risposta n. 605 informa: Un servizio necessario

È ufficiale, la certificazione delle piattaforme di gioco è stata valutata come un servizio necessario e perciò esente dall’Iva.

Il quesito, posto dal concessionario abilitato all’esercizio e alla raccolta di giochi pubblici, incluse le scommesse ippiche e sportive è stato risolto con la risposta n. 605 rilasciata dall’Agenzia il 18 dicembre.

Il processo di certificazione determina l’esenzione

Ciascuna casa di gioco è tenuta a seguire le linee guida dell’Adm, ovvero di sottoporre tutte le piattaforme e generatore di numeri casuali alla certificazione, inviando di seguito l’esito positivo all’amministrazione dei Monopoli di Stato.

La certificazione viene eseguita da una società terza indipendente, riconosciuta dall’amministrazione dei Monopoli come un Organismo di valutazione valido.

Il servizio di certificazione è necessario e perciò risulta idoneo per l’esenzione.

Secondo l’interpretazione pubblicata dall’authority, rispetto all’attività vera e propria di intrattenimento, la valutazione e certificazione delle piattaforme di gioco presenti nel catalogo dell’operatore è un adempimento obbligatorio e propedeutico ed è perciò esente dall’Iva.

Si legge nella nota rilasciata da ADM: “Si ritiene che le prestazioni di servizi aventi ad oggetto la certificazione obbligatoria di conformità delle piattaforme di gioco online rispetto alle relative regole tecniche costituiscano servizi necessari e imprescindibili, senza i quali la società istante non potrebbe provvedere ad effettuare l'attività di raccolta delle giocate. In considerazione di tali caratteristiche, si ritiene che i servizi aventi ad oggetto la certificazione delle piattaforme di gioco online resi dalla società BETA, in qualità di ODC, alla società istante rientrino nell'ambito applicativo della disposizione di esenzione da IVA di cui all'art. 10, comma 1, n. 6), del D.P.R. n. 633 del 1972.”.

Elenco degli Organismi di certificazione

Ricordiamo che all’inizio di novembre 2020, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha aggiornato la lista degli Organismi di certificazione ed ispezione. Essi sono convenzionati con l’authority per analizzare e certificare il gioco pubblico tra Gioco a distanza e giochi relativi, Bingo, Apparecchi 110 comma 6a del Tulps, 110 comma 6b e giochi relativi e apparecchi senza vincita in denaro dell’articolo 110 comma 7 del Tulps.

L’elenco aggiornato di ODV autorizzati da ADM comprende le seguenti società:

  • GLI Italy,
  • SGS Italia, 
  • SIQ Italia, 
  • BMM Spain Testlabs, 
  • Itech Global Pay, 
  • Istituto Giordano, 
  • egaming Compliance Services
  • Trisigma B.V.

Da notare che soltanto i primi quanto enti sono autorizzati per la certificazione di tutte le categorie di gioco, mentre altri offrono soltanto la valutazione del gioco a distanza e giochi relativi.