Questa è la versione di AskGamblers in italiano, senza Forum e Reclami. Per la versione internazionale, clicca qua. →
Verrai reindirizzato sul sito principale di AskGamblers in inglese
Per poter completare la tua richiesta, verrai reindirizzato sul sito principale. Desideri procedere?
Accolta la proroga del divieto delle sponsorizzazioni dal gioco pubblico e agenzie di scommesse

Agcom annuncia: Aziende di betting continuano con le sponsorizzazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - Agcom, ha dichiarato ufficialmente che le sponsorizzazioni delle attività sportive ed affini da parte degli operatori casinò e scommesse sono permesse fino al 13 luglio del 2019.

Applicabile comma 5 dell’articolo 9 

L’approvazione dell’emendamento relativo al divieto di sponsorizzazione degli eventi e società sportive da parte delle aziende del betting non ha mai visto luce tra le “Milleproroghe” proposte al Senato. Come controproposta all’avvenuto, le aziende di scommesse hanno sollecitato l’Agcom, interpellato a monitorare l’applicazione del Decreto Dignità, come anche il Ministero dell’Economia e delle Finanze – MEF, ad esprimere il parere sulle suddette sponsorizzazioni, nonché il divieto che sarebbe stato attivato a partire dal 1 gennaio 2019.

Il MEF e l’Agcom hanno dato il parere positivo alla Lega di Serie A.

Sia il MEF che l’Agcom hanno dato il parere positivo alla Lega di Serie A, di cui quest’ultimo tramite una lettera inviata dal presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani al presidente della Lega Serie A Gaetano Micchiché.

Il documento inviato precisa che le sponsorizzazioni rientrano nell’ambito del comma 5 dell’articolo 9 del Decreto, secondo quale le pubblicità relative al gioco d’azzardo online e terrestre sono messe in salvo per tutti i contratti in essere fino alla loro scadenza e comunque e non oltre un anno dell’entrata in vigore del Decreto Dignità, ovvero il 12 luglio 2018.

In questo modo, anche le sponsorizzazioni delle aziende delle scommesse sportive nel calcio (e sport in generale) risultano valide fino al 12 luglio 2019, permettendo alle squadre di arrivare alla fine della stagione, fissata per il 30 giugno.

Il quadro generale: serie A e sponsor di gioco pubblico

Numerose sono le squadre di calcio che tra principali sponsor hanno una o addirittura più aziende di gaming e scommesse. Nemmeno altri sport nazionali mancano all’appello, tra varie squadre di serie A e B. 

La proroga ottenuta permetterà a tutte le squadre sportive a finire la stagione, portando i distintivi delle società di giochi e scommesse sulle maglie da gioco o lungo il campo. Dopo la data finale, non sarà più permesso alle aziende di gambling a fornire supporto finanziario per eventi, attività, manifestazioni, programmi, prodotti o servizi.

Tornando ai dati, più del 75% dei club di Serie A nella stagione 2018/19 hanno avuto tra gli sponsor ufficiali una o più aziende di gioco d’azzardo. Con 15 squadre sponsorizzate da gioco pubblico su 20 totali, le aziende sportive contano al sostegno finanziario pari a 30 milioni di euro.

Qui l’elenco completo di tutte le sponsorizzazioni nel calcio in Serie A da parte delle società di gioco pubblico:

  • Atalanta: StarCasinò – Eurobet
  • Bologna: Senza sponsor
  • Cagliari: Eurobet
  • Chievo: Eurobet
  • Empoli: Eurobet
  • Fiorentina: Eurobet
  • Frosinone: Senza sponsor
  • Genoa: Eurobet
  • Inter: Bwin
  • Juventus: Betfair
  • Lazio: Marathon Bet
  • Milan: Snai – StarCasinò
  • Napoli: Planetwin365
  • Parma: Senza sponsor
  • Roma: Betway
  • Sampdoria: Eurobet
  • Sassuolo: Senza sponsor
  • Spal: Senza sponsor
  • Torino: Sportpesa
  • Udinese: Eurobet 

Menzionati in questo articolo