Novità

  • Novità
  • Notifiche
Cerca
Cerca centinaia di slot machine, bonus e casinò online

Cronologia ricerche

Cancella

Impossibile
caricare la notifica.

Ricarica

Non hai
nessuna
notifica.

Ricarica
Vedi tutto

Impossibile
caricare la notifica.

Ricarica

Non hai
nessuna
notifica.

Ricarica
Vedi tutto
Il gioco d’azzardo nella letteratura

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Per come la vediamo noi, il gioco d’azzardo come tema del libro, non può essere che affascinante e divertente. Un elenco di ben 11 titoli ha almeno 11 ragioni per incuriosirvi!

La cultura del gioco d’azzardo è un tema al quanto popolare della letteratura mondiale, presente da almeno 100 anni, ovvero molto prima che i casinò online odierni sono stati concepiti. Dai classici della letteratura che ormai contano qualche secolo, ai romanzi ambientati al vivacissimo Las Vegas, fino alle guide matematiche su come vincere contro il banco.

Come dicono i saggi, un libro non va giudicato dalla copertina, per cui tante guide che promettono i “sistemi vincenti” non sono altro che imbrogli inutili. Per assicurarvi di avere fra le mani un libro degno della vostra attenzione, date un’occhiata al nostro elenco dei 11 titoli a tema gioco d’azzardo. 

The Biggest Game in Town di Al Alvarez

Una raccomandazione dal fondo del cuor per tutti fanatici per il poker o coloro che vengono affascinati dalle luci incandescenti di Las Vegas. Il libro “The Biggest Game in Town” di Al Alvarez è uscito in una serie di interventi per The New Yorker e rappresenta un racconto sulle vincite fatte al tavolo verde da Johnny Moss, Jack Straus, Doyle Brunson, Stu Ungar. 

Lo scrittore è un avido giocatore di poker di origine britannica, un poeta e critico, che vi farà entrare nella scena di Las Vegas degli anni 80, svelando i trucchi usati dai campioni per vincere somme immense come anche le storie dei principianti disperati in cerca di fortuna. Attenti, il libro ha fatto innamorare il mondo intero in Texas Holdem!

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Blackjack Club di Ben Mezrich 

Quasi tutti hanno sentito parlare del conteggio delle carte. Tuttavia, malgrado tantissimi tentativi, una cosa è certa - nessuno è riuscito a farlo come l’hanno fatto i studenti dell’università americana MIT. “Blackjack Club. La vera storia dei sei studenti che hanno sbancato Las Vegas” di Ben Mezrich vi farà vedere non solo lo svolgimento del sistema, ma anche tutti i problemi che questi studenti hanno incontrato strada facendo – dalle difficolta con i casinò, alle dispute con i loro cari o fra loro stessi.

Venendo a capo di un sistema complesso, gli studenti di matematica hanno incassato i milioni, senza infrangere neanche una legge posta dagli Stati Uniti d’America. Pronti per farvi accelerare i palpiti? Tutum, tutum, tutum!

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello

Il gioco d’azzardo non è il tema centrale in “Il fu Mattia Pascal”, il classico della letteratura italiana, tuttavia ne costituisce una parte importante. Il romanzo racconta un intreccio di vite difficili e tormentate quasi senza risoluzione, dove il gioco d’azzardo non è altro che metafora delle possibilità altre, quelle inaspettate creando inoltre il tema principale dell’opera. Ed è proprio il gioco d’azzardo il mezzo con il quale si costruisce il colpo di scena di questo capolavoro di Pirandello; sarà una serie di esperienze fortunate al tavolo da gioco che apporteranno una seconda possibilità di vita al protagonista. 

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Super Poker di Dario De Toffoli

Un titolo italiano che tratta il tema del poker visto anche nell’ottica dei casinò online oramai tanto presenti, i quali nel momento della pubblicazione del libro contano oltre i 2 milioni di giocatori. Se volete una semplice guida, scritta con un linguaggio colloquiale per farvi conoscere il mondo del poker, questo è il libro che fa per voi. 

Un libro che mette insieme le regole, il protocollo, la matematica del gioco e le statistiche. Pot odds, implied odds, squeeze, bluff, floating, all in – conoscete il significato di questi termini? No? Allora leggete il libro!

Il gioco d’azzardo nella letteratura

La vita in gioco, a cura di Domenico Scafoglio

Un affare che ha sempre apportato diverse e differenti connotazioni filosofiche, antropologiche, morali, religiose. Come gioco, modo dell’i­ntr­att­eni­mento, sfida, incontro con la fortuna, indovino della sorte e del destino, un passatempo, un peccato o un vizio, e non meno un modo di investire e guadagnare il denaro – il gioco d’azzardo. Il libro intitolato “La vita in gioco. Antropologia, letteratura, filosofia dell'azzardo” a cura di Domenico Scafoglio, è una raccolta di saggi che mette sotto la lente la cultura dell’azzardo nella società contemporanea, ovvero la voglia di rischiare che incontra il desiderio di avere successo tanto presente nel giorno di oggi, con un pizzico di fortuna spolverato sopra.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

American Mensa Guide to Casino Gambling: Winning Ways di Andrew Brisman

Una guida che ancora non è stata tradotta in italiano, ma che, se le vostre conoscenze della lingua inglese vi permettono, senz’altro vale la pena leggere. Ma non è una solita guida, in quanto a scriverla è stato Andrew Brisman, il membro del Mensa degli Stati Uniti, l’associazione riservata alle persone con un Quoziente intellettivo significativamente alto.

Brisman vi presenta le basi delle probabilità e dimostra il modo di funzionamento dei casinò. Inoltre, spiega come si possono usare proprio questi fatti per approfittare, nonché incrementare la possibilità di vincere. Una guida divertente e a dir poco interessante, per farvi diventare professionisti nel vostro gioco.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Il giocatore di Fedor Dostoevskij

Una rappresentazione dettagliata della vita dal giocatore d’azzardo finito ad essere impossessato dal vizio, con un forte morale della favola. Questo famosissimo classico dal 1867 ci fa attraversare i conturbanti particolari della vita di un giovane impiegato mentre sviluppa un’addizione presso il casinò locale, un fatto che gli costerà molto di più delle sue puntate di denaro. Un romanzo senza attimi di felicità, un resoconto schietto e promemoria che a volte “da domani” non è la scelta giusta.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Casinò. Una storia d'amore e di vendetta di Nicholas Pileggi

Basato sulla vera storia, raccontata dal proprietario del casinò, è stato inoltre usato come ispirazione del film Casinò di Martin Scorsese, e presenta una delle storie sul gioco d’azzardo più famose da sempre.

Questo emozionante romanzo ci fa fare una sbirciatina sul mondo di Las Vegas del ventesimo secolo, completamento dipinto dai colori della mafia. Una cronaca delle vite di Anthony Spilotro il boss della mafia e Frank Rosenthal il fondatore dell’impero multimilionario di casinò terrestri che sta per crollare.

Violenza, sesso e tradimento sono i pilastri di questo romanzo, e se siete coloro che vengono facilmente affascinati da storie dinamiche e coinvolgenti, non esistate a leggerlo.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Paura e disgusto a Las Vegas di Hunter S. Thompson

Se Casinò è la storia sul gioco d’azzardo più famosa del mondo, “Paura e disgusto a Las Vegas” potrebbe essere quella con l’effetto più straniante. Il libro è stato pubblicato nel 1971 sulla rivista musicale “Rolling Stones”.

Alcuni l’hanno segnato come satira accattivante sull’ascesa dell’avarizia statunitense. Quelli più tradizionali hanno detto che si tratta di una fesseria, frutto dell’eccessivo uso di stupefacenti. La verità è che l’autore è un vero e proprio rappresentante della beat generation a tuttotondo, con un’opera (sia in forma letteraria che cinematografica) che non lascia nessuno indifferente. Se avete voglia di rendere un po’ più frizzante la vostra vita quotidiana, questo romanzo vi farà vedere diverse e imprevedibili sfaccettature della realtà, scomposta sotto l’effetto di droga.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Casino Royale di Ian Fleming

Inizia in un casinò la nascita di uno dei eroi più celebri (e di più bel aspetto) del mondo fittizio della nostra era. No, non è Sherlock Holms, ma bensì James Bond. Il romanzo del 1953 vi racconterà la primissima missione del misterioso agente segreto, durante la quale cerca di combattere contro Le Cheffre, capo dell’agenzia SMERSH. Ma il loro campo di battaglia non è altro che una partita di baccarat, accompagnata da tanti spari e la compagnia dell’affascinante Bond girl.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Tra alea e agòn: giochi di abilità e di azzardo

Un saggio in 3 volumi edito dalla Collezione Archeologica di Milano, e creato da un gruppo di studiosi. Un vero e proprio saggio scientifico ma non meno attraente, sulla storia e origine dei giochi ludici, intitolato “I materiali della Collezione Archeologica “Giulio Sambon” di Milano 1. Tra alea e agòn: giochi di abilità e di azzardo”.

Una piccola collana di 3 volumi racconta proprio l’importanza del gioco d’azzardo nelle società antiche come quelle dell’Antica Grecia e Roma, ricostruendo l’atmosfera del gioco e illustrando il loro aspetto visivo. Se volete scoprire l’origine del gioco, fortuna e sorte, e come venivano concepiti nell’età classica, questa potrebbe essere la vostra fonte.

Il gioco d’azzardo nella letteratura

Un titolo da aggiungere sulla lista?

Avete letto uno dei titoli dal nostro elenco? Forse vorreste raccomandare un libro che vi ha ispirato a giocare meglio alle slots online o giochi d’azzardo in generale? Ci farebbe tanto piacere scoprire la vostra opinione e le vostre raccom­and­azi­oni. Venite sul nostro forum per condividere le vostre idee.